Decorazioni per finestre: migliori prodotti di Ottobre 2020, prezzi, recensioni

Home sweet home, casa dolce casa. Un modo di dire che con tre semplici parole racchiude un significato profondo. Sentirsi “bene” nella propria casa è fondamentale. Ogni ambiente domestico è come un guscio dove è importante sentirsi custoditi e accolti. Lo stile dell’arredamento, la scelta dei colori e la disposizione di oggetti di una casa, inoltre, raccontano tante sfumature di chi la abita. Gli ospiti, quando entrano, possono sentirsi a proprio agio fin dalla prima volta. Da non sottovalutare sono anche i particolari e la cura del dettaglio. Le rifiniture sono in grado di dare alcune connotazioni in più. Riflettono che nulla è stato lasciato al caso.

Sicuramente le decorazioni per finestre sono una rifinitura che può regalare all’ambiente quel qualcosa in più. Possono essere di tanti tipi e da scegliere, naturalmente, in base ai propri gusti. Vediamo insieme come orientarsi nella scelta delle opzioni migliori.

 

Finestre: un’apertura verso l’esterno

In casa, ogni ambiente ha una funzione. In cucina si mangia, in sala si guarda la tv e ci si rilassa, in camera da letto si dorme. E così via. In ogni stanza, di solito, è presente almeno una finestra. Questo serramento ha una funzione importante. Consente la ventilazione degli ambienti interni, il passaggio della luce solare e la visibilità fra dentro e fuori. Le finestre possono avere varie forme e diverse caratteristiche strutturali che di solito sono in linea con lo stile dell’abitazione.

Decorazioni per finestre: perché?

Decorare una finestra può essere interessante nel caso in cui sia posizionata in una situazione un po’ anonima. Si può dare carattere all’intero ambiente in cui si trova e renderlo più accogliente. Oppure è possibile utilizzare una decorazione per un evento o un’occasione particolare, come il Natale, ad esempio, o una festa di compleanno. Quindi tra le prime domande da chiedersi prima di cercare la decorazione “giusta” è capire quale sia il motivo per il quale utilizzarla.

Quale tipo: steakers, pendenti, luci

Parlare di decorazione per finestra non significa far riferimento a un solo tipo di accessorio. Una finestra si può abbellire in molti modi. Esistono in commercio vetrofanie e steakers, ad esempio, pratici e removibili; ci sono pendenti e applique o, ancora, catene di luci. Si tratta di una sfumatura dell’arredamento davvero molto ampia.

Adesivi, vetrofanie e pellicole

Tra le prime decorazioni che vengono in mente quando si parla di finestre, sicuramente ci sono quelle di tipo adesivo. Le pellicole sono la soluzione ideale per chi vuole decorare degli ambienti, rinnovarli o dotarli di caratteristiche migliori. Questo perché determinati tipi di pellicole non sono semplicemente decorative, ma svolgono funzioni specifiche. Possono filtrare il sole, ad esempio, o dare effetti particolari per voglia di privacy in determinati ambienti. A volte basta un piccolo cambiamento, un particolare, una semplice nota di colore per rinnovare l’ambiente. Un effetto decorativo (fiori, geometrie, stelle) è ad esempio, un jolly da valutare per spezzare la monotonia di un arredo già vissuto.

Pellicole oscuranti

Chi desidera regalare un po’ di privacy all’ambiente e, al contempo, un tocco di colore, alla finestra, può valutare l’idea di acquistare una pellicola oscurante. Si applica con un rullo per far aderire alla perfezione la pellicola, adesiva, al vetro. Il risultato può essere anche molto suggestivo e, in alcune opzioni, “artistico” con effetto-vetrata.

Alternativa alle classiche tende

L’idea in più? Utilizzare gli adesivi  per finestra anche al posto delle classiche tende. Sicuramente più originali e personalizzabili, risolvono il problema legato alla polvere e alla pulizia periodica.

Via gli adesivi

Quando si prova a rimuovere un adesivo dal vetro si possono incontrare due difficoltà: la rottura della pellicola e i residui di colla che formano antiestetici aloni. Un metodo valido per portare a termine l’operazione è utilizzare il phon e scaldare l’adesivo. Va tenuto a un paio di centimetri di distanza ed eseguendo movimenti circolari. Poi sollevare l’adesivo e, se inizia a cedere, continuare a scaldarlo con il phon, seguendone mano mano il distacco. Eventuali residui di colla possono invece essere rimossi vaporizzando un po’ di alcool sulla zona. Lasciarlo agire per qualche secondo e poi strofinare con carta assorbente.

Pendenti e luci

Altre decorazioni che possono essere utilizzate per le finestre sono i pendenti e le catene di luce. In questo caso vengono di solito apposte non sui vetri ma sul telaio. Per quanto riguarda i pendenti, si tratta di piccoli accessori d’arredo. Possono avere varie forme – concrete o astratte – ed essere realizzati in materiali diversi (come il cristallo o il legno). Le catene luminose, invece, sono soluzioni piuttosto suggestive. Sicuramente sia i pendenti sia le luci possono sembrare più adatti per occasioni particolari (come il periodo natalizio o pasquale, ad esempio) o per eventi singoli come feste, anniversari e compleanni. Nulla vieta di farne un uso più ricorrente. Importante è non stravolgere lo stile della stanza e fare scelte sempre in linea con l’ambiente evitando, se possibile, di essere originali ad ogni costo.


Web editor, laureata in Lingue con parecchi anni di insegnamento alle spalle e il giornalismo nel dna, amo scrivere (e leggere!) di tutto e di più. I miei hobby? Cantare, fotografare e fare origami. Attenta all’alimentazione “sana” e alla gastronomia di nicchia, adoro il mondo dei bambini, occuparmi di arredamento e di tutto ciò che ruota intorno agli animali da compagnia: il tutto ovviamente in chiave hi-tech e all’avanguardia!

Classifica dei Migliori Prodotti

Back to top
Scelta Prodotti per la Casa